La scienza delle spezie – Stuart Farrimond | Gribaudo

La Scienza Delle Spezie ha un approccio unico a un mondo che rende più gustoso ogni piatto in cucina.

Newsletter Pungolo

Stuart Farrimond, come già abbiamo visto nel suo “La scienza della cucina” racconta in maniera scientifica quello che normalmente ci accade quando creiamo una pietanza. Questo fa sì che le nostre conoscenze, e le nostre capacità, si arricchiscano anche della sostanza degli ingredienti che stiamo trattando per elaborare le nostre creazioni.

In La Scienza Delle Spezie viaggeremo in tutto il mondo alla scoperta di qualunque spezia ci sia in natura. Sarà prima di tutto classificata per poi essere “addomesticata” per i nostri bisogni.

Si parte con un pensiero che tutti abbiamo avuto almeno una volta in cucina.

«A molti cuochi le spezie possono incutere timore. Succede spesso che, dopo averne acquistata una boccetta per completare una ricetta, finisca relegata in un angolo della credenza, dove rimane intatta per anni e anni».

Quante volte ci è capitato di comprare una spezia per una ricetta in particolare e poi abbandonarla, guardandola ogni tanto e chiedendosi: come posso usarla in un altro modo?

Questo libro ha la capacità di rendere accessibile al nostro palato qualunque tipo idea ci venga in mente su possibili combinazioni.

E lo fa in maniera pratica, intanto mostrandoci le combinazioni capisaldi delle culture nazionali. Come la “Pasta vindaloo” della regione del Goa in India Occidentale o come la “Salsa Piccante di Fagioli Neri” della Cina Occidentale. Oppure il “Mole” messicano, il “Tucupì” brasiliano, il “Mix per barbecue” dell’America del Nord o il “Mix per paella” spagnolo.

Dopo averci invogliato a creare la nostra salsa o il nostro mix di spezie o ancora arricchito un piatto della nostra tradizione casalinga. Ogni spezia poi ha un suo profilo dedicato.

«Scoprite tutto ciò che bisogna sapere sulle principali spezie, le loro caratteristiche scientifiche e come si usano in pratica, e iniziate la vostra avventura culinaria con ricette inedite».

Ogni profilo ha un approccio scientifico ma con un intento divulgativo generosissimo. Il linguaggio è infatti molto semplice da comprendere e ogni aspetto viene spiegato in maniera esaustiva.

Dal nome botanico al metodo di coltivazione, alla preparazione commerciale, al principale composto aromatico, agli usi non culinari e alle parti usate. C’è la storia della spezia, la sua scienza per creare abbinamenti assoluti, come viene rilasciato il suo aroma e i cibi da accostare.

Di tanto in tanto troveremo delle ricette sfiziose per stimolarne l’utilizzo. Come “Insalata asiatica larb con anatra al curry e khao kua” oppure il “Curry di arachidi dell’Africa Occidentale o ancora il ‘Biryani di pollo e melanzane alle sette spezie.”

Le tantissime immagini presenti all’interno di La Scienza Delle Spezie arricchiscono il già grande lavoro fatto dall’autore. Avvicinano i piatti con viste già appetitose in foto, figuriamoci a prepararle.

L’edizione, veramente molto bella, rendono questo libro anche un regalo speciale per un appassionato o anche solo per chi vuole colpire qualcun altro con un dono veramente speciale.

Condividi