Rock and resilienza – Paola Maugeri | Mondadori

Rock And Resilienza, di Paola Maugeri, uno dei volti rock del giornalismo musicale italiano, è un libro che ho lasciato sedimentare. Quando è arrivato gli ho dato uno sguardo curioso, leggendo pagine sparse, singoli e singolari aneddoti.

CSC Edoardo Antonelli

Poi giorni fa l’ho iniziato e finito, trovandolo una lettura molto interessante, semplice ed accattivante anche dal punto di vista grafico.

Bello dentro e fuori!

Rock And Resilienza è l’autobiografia della Maugeri, divisa in capitoli, alcuni brevi, altri lunghissimi, e per ognuno c’è un suggerimento di ascolto musicale.

“Mi piace immaginarti leggere con il sottofondo musicale degli stessi brani coi quali ho scritto.“

Ci parla della madre e del padre, che è colui che le ha fatto iniziare il suo “viaggio nella musica” e delle star con le quali è entrata in contatto.

Persone spesso idolatrate in ogni angolo del globo terrestre, ma che in realtà sono normalissime (ovvio), solo che trovano nella musica la loro linfa per vivere e superare gli ostacoli della vita.

“Ricordati, piccola mia, che la musica può essere maestra, mentore e guida ma a condizione che la si rispetti.”

Paola Maugeri attraverso i racconti degli incontri che per lei sono stati importanti, ci rivela il suo pensiero, la stratificazione delle sue fondamenta emotive, porta a galla ciò che più le sta a cuore.

Con la lettura di Rock And Resilienza ci sembra di entrare in contatto con la giornalista, che col suo modo sempre diretto, chiaro e morbido si rivela.

Nella sua carriera ha intervistato più di 1300 artisti, moltissimi dei quali considerati veri e propri miti del rock e della scena musicale mondiale.

Bello il racconto di come, in una vera giornataccia, fece casualmente il provino per VideoMusic e finì ad intervistare Massimo Riva, il chitarrista di Vasco. Così per iniziare.

Di quando discusse con Chris Martin della crudeltà di ciò che facciamo agli animali all’interno degli allevamenti intensivi e di come lui sia stato il motivo per cui ha deciso di acquistare la sua casa, dove prima era in affitto.

Di quando i Red Hot Chili Peppers le proposero di fare sesso prima dell’intervista per la quale lei si era strapreparata.

Tutto il libro, e i suoi pensieri relativi a ciò che ci racconta, girano intorno all’empatia, la resilienza, la voglia e la capacità di cercare sempre l’amore e il suo aspetto trascendente.

I suoi incontri sono pazzeschi… e ne trae sempre molto, fin da piccola.

Questa è la storia di Paola Maugeri che grazie alla musica come luogo da cui avere una diversa visione del mondo, compone se stessa confrontandosi e partecipando più che attivamente alla sua creazione.

Condividi