CASALOTTI: Sospeso il mercato saltuario a Piazza Ormea

Il Mercato non potrà riaprire fino alla presentazione di un progetto che garantisca il rispetto delle norme sul distanziamento

A partire da domani, Venerdì 5 Giugno 2020, sono sospese in Via d’Urgenza le attività di vendita del Mercato saltuario di Piazza Ormea, per entrambe le giornate del Lunedì e del Venerdì.

DrupaCaffe

È quanto stabilito dalla DD CS/632/2020, a seguito dei sopralluoghi effettuati dalla U.O. XIII Gruppo Aurelio della Polizia Locale Roma Capitale in data 22 Maggio e 25 Maggio.

Stando alle Premesse riportate nella Determinazione Dirigenziale:

«Tutti gli operatori hanno posizionato i banchi attenendosi agli stalli assegnati e alle autorizzazioni rilasciate, non prendendo in considerazione un distanziamento dei posteggi, nè tanto meno una turnazione tra operatori […] | È stato creato [..] un solo punto di accesso […] ma lo stesso è risultato insufficiente | È stata individuata una sola uscita che, al momento del sopralluogo, non era presidiata […] | L’area del mercato è stata delimitata in maniera approssimativa […]». Anche se va riconosciuto che «tutti gli operatori indossavano dispositivi di protezione individuale ed avevano a disposizione del gel igienizzante e guanti monouso da fornire ai clienti».

Quanto rilevato è in contrasto con le linee di indirizzo dettate dalla Ordinanza Regionale n. 41 del 16 Maggio 2020 e per questi motivi è stata decretata la «sospensione in via d’urgenza, e con effetto immediato, di ogni attività di vendita all’interno del mercato saltuario “Casalotti” sito in Piazza Ormea.

IL MERCATO RIONALE

L’impossibilità di contingentare gli accessi e le uscite, in un mercato che di fatto si attesta su una pubblica Piazza, pone un quesito molto semplice, al quale tutti avranno pensato: Perchè non si sposta l’attuale mercato saltuario, all’interno del mercato rionale di Casalotti in Via Borgo Ticino?

Quest’area infatti è ben delimitata, gli accessi sarebbero contingentabili, i box sono perfettamente distanziati, i percorsi ben definiti e tanti dei box attualmente presenti sono inutilizzati.

In più l’area è limitrofa ad un Capolinea del Trasporto Pubblico, sono disponibili diversi parcheggi ed è adiacente al Comando dei Carabinieri.

Basterebbe trovare un accordo, che ci auguriamo la pubblica amministrazione non si faccia sfuggire.

Condividi