Riapertura dei negozi: nuova Ordinanza del Comune

Dopo 8 giorni dalla precedente, una nuova ordinanza del Comune di Roma dispone orari di apertura delle attività commerciali da Lunedì 18 Maggio 2020

Appena due giorni fa avevamo parlato della riapertura dei negozi prevista il prossimo Lunedì 18 Maggio secondo le regole stabilite dall’Ordinanza Sindacale n. 91 dello scorso 7 Maggio 2020.

NaturHouse

Tuttavia, in questa settimana trascorsa, il Comune di Roma piuttosto che procedere a risolvere le proprie beghe, ha lavorato ad una nuova Ordinanza modificando alcuni dettagli tra cui alcune fasce orarie di apertura.

In un momento in cui l’economia ha bisogno non solo di rialzarsi ma di correre, era necessario emettere due Ordinanze Sindacali in 8 giorni per spostare di mezz’ora l’apertura del fornaio, piuttosto che del parrucchiere?

Sinceramente no, ma ad ogni modo andiamo a vedere cosa cambia.

Tre fasce con quattro orari di apertura al pubblico dal lunedì al sabato:

  • Fascia F1 in cui rientrano gli esercizi di vicinato del settore alimentare, i laboratori alimentari (svolti in forma artigianale e non), le medie e grandi strutture di vendita del settore alimentare, i panificatori.

Queste attività potranno scegliere un orario di apertura al pubblico tra il c.d. F1A (apertura dalle ore 7:00 entro le ore 8:00 e chiusura entro le ore 15:00) ed il c.d. F1B (apertura dalle ore 7:00 entro le ore 8:00 e chiusura dopo le ore 19:00 ed entro le ore 21:30).

Le attività che rientrano nella Fascia F1 possono scegliere tra adottare l’orario F1A o F1B.

  • Fascia F2 in cui rientrano i laboratori non alimentari (svolti in forma artigianale e non).

Tali attività dovranno seguire l’orario di apertura da effettuarsi dalle ore 9:30 entro le ore 10:00 e chiusura entro le ore 19:00.

  • Fascia F3 in cui rientrano gli esercizi di vicinato del settore non alimentare, le medie e grandi strutture di vendita del settore non alimentare, gli acconciatori ed estetisti, Phone Center – Internet Point.

Queste attività osserveranno l’orario di apertura dalle ore 11:00 entro le ore 11:30 e la chiusura dopo le ore 19:00 ed entro le ore 21:30.

Agli esercizi commerciali che svolgono una attività c.d. “mista”, che rientrano sia nel settore alimentare che non alimentare, è lasciata discrezionalità nella scelta della fascia oraria in cui svolgere l’apertura.

Rimane l’obbligo di esporre al pubblico: 

  1. gli orari di apertura e chiusura al pubblico della propria attività;
  2. il nome della fascia oraria (F1A, F1B, F2,F3) corrispondente all’orario scelto.

Infine, non sono soggette a limitazioni orarie edicole, centri commerciali, tabaccherie, farmacie, parafarmacie, esercizi all’interno delle stazioni ferroviarie ed aree di servizio.

A seguire il testo della nuova Ordinanza Sindacale.

Non resta che augurarci di riuscire a riprendere le proprie attività invitando i cittadini ad acquistare dalle imprese di zona e ricordando ai commercianti che è ancora possibile ottenere lo spazio pubblicitario gratuito offerto dal nostro giornale.

Condividi