Roma Capitale: dal 18 Maggio riaprono i negozi

I negozi riapriranno seguendo le fasce orarie previste nell'Ordinanza Sindacale

Dopo due mesi di lockdown, nel pieno della “Fase 2” così definita dal Governo, dal 18 Maggio si inizierà con la riapertura delle attività commerciali di ogni settore merceologico.

autoricambi palmarola

Infatti con l’Ordinanza Sindacale n. 91 del 7 Maggio 2020, firmata dalla Sindaca, si dispone la suddivisione dei negozi in varie categorie a cui corrisponderà una precisa fascia oraria di apertura al pubblico, con validità dal 18 Maggio al 21 Giugno 2020.

La ragione di questa scelta, dice il Primo Cittadino della Capitale, sta nel poter “diluire la distribuzione dei flussi di persone sul territorio nel corso delle giornate. Bisogna  consentire il raggiungimento dei luoghi di lavoro e l’accesso alle attività evitando quanto più possibile gli assembramenti di persone”.

La suddivisione in fasce è basata sui rilevamenti numerici delle attività commerciali sul territorio della Capitale dalla quale è emerso che oltre il 70% rientra nel settore merceologico “non alimentare”.

Ma andiamo per gradi.

L’Ordinanza prevede tre fasce:

  • Fascia F1 in cui rientrano gli esercizi di vicinato del settore alimentare, i laboratori alimentari svolti in forma artigianale e non, le medie e grandi strutture di vendita del settore alimentare, i panificatori.

Queste attività potranno scegliere un orario di apertura al pubblico tra il c.d. F1A (apertura entro le ore 8.00 e chiusura entro le ore 15.00) ed il c.d. F1B (apertura entro le ore 8.00 e chiusura dopo le ore 19.00 ed entro le ore 21.30).

  • Fascia F2 in cui rientrano i laboratori non alimentari, svolti in forma artigianale e non, ed il noleggio veicoli senza conducente.

Tali attività dovranno seguire l’orario di apertura da effettuarsi tra le ore 9.30 – 10.00 e chiusura tra le ore 18.00 – 19.00.

  • Fascia F3 in cui rientrano gli esercizi di vicinato del settore non alimentare, le medie e grandi strutture di vendita del settore non alimentare (esclusi i Centri Commerciali), gli acconciatori ed estetisti, i negozi di assistenza informatica e telefonica.

Queste attività osserveranno l’orario di apertura tra le ore 11.00 – 11.30 e la chiusura dopo le ore 19.00 ed entro le ore 21.30.

Agli esercizi commerciali che svolgono una attività c.d. “mista”, che rientrano sia nel settore alimentare che non alimentare, è lasciata discrezionalità nella scelta della fascia oraria in cui svolgere l’apertura.

È obbligatorio, come descritto in ordinanza, esporre gli orari di apertura e chiusura riferiti alla propria tipologia di attività nonché la scelta delle fasce orarie. 

Per chi volesse leggere l’Ordinanza alleghiamo, come sempre, il documento ufficiale da poter scaricare.

Non resta che prepararsi e raccomandare i cittadini (e non solo) di acquistare i propri beni dalle attività presenti sul territorio, che anche noi nel nostro piccolo stiamo cercando di promuovere.

Condividi