Associazioni, Fondazioni e Cittadini firmano il Manifesto a sostegno del settore culturale

La cultura non solo come intrattenimento ma come strumento fondamentale di cittadinanza e di sviluppo sostenibile: è il principio su cui si fonda il Manifesto per la Cultura Bene Comune e Sostenibile. 

Gabriele Cantarella Ph

Il Manifesto è il primo step del progetto Dire Fare Cambiare, a cura dell’Associazione Chiave di Svolta.

In questo momento storico una nuova narrazione diventa fondamentale quando, finita l’emergenza del COVID-19, le Istituzioni dovranno pensare a come sostenere i vari settori e – continua la fondatrice Giulia Morello – non dovranno certo mancare misure a sostegno del settore culturale e creativo“.

Progetto Dire Fare Cambiare

Dire Fare Cambiare si candida a diventare un luogo di ritrovo per associazioni, fondazioni e cittadini. Tra le associazioni, fondazioni e cittadini firmatari del Manifesto, anche i ragazzi di Rock’n’Read. 

Il Manifesto firmato verra’ consegnato al Ministro della cultura e al ministro dell’ambiente auspicando la nascita di un protocollo d’intesa per favorire e incentivare una produzione culturale sostenibile.

Il sito web del progetto Dire Fare Cambiare dedica un’intera sezione ai bandi per ottenere finanziamenti pubblici, linfa vitale per la realizzazione di gran parte di manifestazioni e/o eventi culturali. 

Un’altra sezione invece è dedicata alla prima agenzia italiana che si occupa di selezionare artisti che prestano la propria immagine ad iniziative a scopo benefico e sociale: la Talent Factory per cause sociali.

Per leggere il Manifesto e saperne di più CLICCA QUI

Condividi