Gli appuntamenti culturali del week end

Un nuovo week end ricco di eventi culturali è in arrivo nella Capitale. Come di consueto vi consigliamo gli eventi da non perdere tra musica, cinema, sport, teatro e mostre.

Storie di campagna

EVENTI

Per gli appassionati di moda, prosegue il ciclo di incontri del sabato mattina “Ephimera. Dialoghi sulla moda” al Parco archeologico del Colosseo.

Il progetto – a cura di Sofia Gnoli, studiosa di moda, docente e giornalista, organizzato e promosso da Electa – mette in luce una moda letta come un insieme di codici che manifestano e comunicano gusti e tendenze, in una dialettica fra individualismo (espressione del sé) e conformismo (adesione a tendenze collettive).

Locandina ufficiale dell’evento “Ephimera. Dialoghi sulla moda”

L’ingresso è libero (fino ad esaurimento posti) ma è necessaria la prenotazione da effettuarsi a partire dal lunedì precedente l’incontro prescelto, scrivendo a ephimera@mondadori.it .

La programmazione completa ed altre informazioni utili sono disponibili sul sito ufficiale dell’evento.

E’ da segnalare, inoltre, l’apertura serale per la mostra “Canova. Eterna bellezza”. Nel week end l’orario di orario di apertura sarà prolungato fino alle ore 22.00 (la biglietteria chiude alle 21.00).

MOSTRE

Verrà aperta al pubblico dalla giornata di domani, una nuova mostra al Palazzo delle Esposizioni. “Gabriele Basilico | Metropoli” raccoglie ed espone ai visitatori i lavori del celebre fotografo italiano che ha fatto della metropoli, nel suo sviluppo e stratificazione, il punto centrale della sua ricerca.

In occasione della mostra sono in programma laboratori, workshop e rassegna stampa. La programmazione completa è nella brochure che vi alleghiamo a seguire.

Sembre riguardo agli allestimenti temporanei, rileva la mostra “Civis Civitas Civilitas. Roma antica modello di città” ai Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali. L’esposizione si pone l’obiettivo di raccontare la relazione tra “città” e “cittadino” nell’antica Roma, attraverso dei plastici che replicano strutture architettoniche arcaiche.

Una mostra elogio al regista, sceneggiatore e produttore Sergio Leone è allestita all’Ara Pacis. “C’era una volta Sergio Leone” celebra, a 30 anni dalla morte e a 90 dalla sua nascita, uno dei miti assoluti del cinema italiano.

Al Museo di Roma a Palazzo Braschi è allestita la mostra “Canova. Eterna bellezza”.  Ben 13 sezioni che raccontano l’arte canoviana e il contesto che lo scultore trovò giungendo nell’Urbe nel 1779.

Torna a Roma una nuova mostra in omaggio a Frida Khalo: “Frida Khalo. Il caos dentro” è allestita al SET – Spazio Espositivo di Via Tirso, 16. Informazioni su orari e costi del biglietto disponibili sul sito web dedicato.

Per la mostra “Impressionisti segreti” nelle meravigliose sale di Palazzo Bonaparte sono esposte oltre 50 opere di artisti tra cui Monet, Renoir, Cézanne, Pissarro, Sisley, Caillebotte, Morisot, Gonzalès, Gauguin, Signac, Van Rysselberghe e Cross.

Galleria Borghese “Valadier. Splendore nella Roma del Settecento“. Ben 90 opere di Luigi Valadier, il più celebre orafo, argentiere e bronzista italiano del suo tempo, papà di Giuseppe Valadier l’architetto.

Rimane l’invito alla visita della collezione permanente presso il MIAC: Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema.

Una sala del Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema

Il Museo prevede un’area per l’esposizione permanente e una per le esposizioni temporanee, un laboratorio per il restauro e la lavorazione analogica delle pellicole, uno spazio per incontri, proiezioni e attività, e una bibliomediateca per la fruizione del patrimonio archivistico, bibliotecario e audio-visivo dei più importanti archivi del settore.

INGRESSI GRATUITI

Nella giornata di Domenica 26 Gennaio è previsto l’ingresso gratuito per la visita dei Musei Vaticani.

I visitatori avranno libero accesso alle collezioni pontificie dalle ore 9:00 alle 14:00 (ultimo ingresso alle ore 12.30). Non sarà possibile effettuare prenotazioni diurne né per i Musei Vaticani né per i Giardini Vaticani.

Buon Week end e Buona cultura a tutti!

Condividi