Gli appuntamenti del week end

Un nuovo week end ricco di eventi culturali è in arrivo nella Capitale. Come di consueto vi consigliamo gli eventi da non perdere tra musica, cinema, sport, teatro e mostre.

Storie di campagna

EVENTI

Per l’iniziativa “Roma dei Borghi” il Municipio XIII, in collaborazione con la Società Cooperativa ARX organizzano una visita al Borgo di Castel di Guido Domenica 15 Dicembre.

I partecipanti avranno modo di trascorrere una giornata all’insegna di “spettacolo di musica e danze della tradizione festiva laziale (mattina); visita del museo contadino, pranzo al sacco (a carico dei partecipanti) e visita dell’Oasi Lipu con degustazione di dolci natalizi“.

Locandina ufficiale dell’evento “Roma dei Borghi”

La partecipazione all’evento è gratuita ma la prenotazione è obbligatoria. Per prenotare è possibile chiamare i numeri indicati nella locandina.

Proseguono invece i laboratori per famiglie del Museo Nazionale Romano.AndiAMO al Museo” è il nome dei laboratori mensili che si tengono nelle sedi del MNR e che si occupano dell’intrattenimento dei i bambini dai 5 agli 11 anni.

L’appuntamento per questo week end è a Palazzo Altemps alle ore 16:00 con “Le statue vanno in scena“: una visita alle meravigliose statue della collezione permanente di Palazzo Altemps e, a seguire, uno spettacolo creato proprio dai bambini per i propri genitori.

Per prenotazioni e informazioni aggiuntive è possibile consultare il sito ufficiale nella sezione dedicata all’iniziativa.

MOSTRE

Al Museo di Roma in Trastevere è allestita la mostra “Inge Morath. La vita. La fotografia“. Un percorso articolato in 12 sezioni tra le opere fotografiche più importanti della fotoreporter Inge Morath, la prima fotoreporter donna entrata a far parte della famosa agenzia fotografica Magnum Photos.

Una mostra realizzata da giovani ma non rivolta esclusivamente a loro, è attualmente allestita a Palazzo Massimo: “Giovani creativi. Le origini del genio” presenta i ritratti fotografici di dodici talenti italiani under 30 (nelle aree archeologiche principali di Roma) che si sono distinti per sensibilità comunicativa nelle loro categorie artistiche e professionali.

Luca Signorelli e Roma. Oblio e scoperte” allestita ai Musei Capitolini presso le Sale espositive Palazzo di Palazzo Caffarelli. Il Maestro cortonese e simbolo del Rinascimento viene celebrato per la prima prima volta a Roma con l’esposizione di sessanta opere.

Attualmente in corso la mostra “Colori degli Etruschi. Tesori di terracotta alla Centrale Montemartini“. Esposte lastre parietali figurate provenienti da Cerveteri e recuperate dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale a Ginevra.

La mostra “Leonardo a Roma. Influenze ed eredità” illustra il rapporto di Leonardo con Raffaello Sanzio negli anni del soggiorno romano. La mostra si articola in diverse esposizioni pressoVilla Farnesina, Palazzina dell’Auditorio e Palazzo Corsini (allestita nelle sale della Biblioteca Corsiniana). Per gli appassionati consigliamo i convegni sul tema organizzati dalla Accademia Nazionale dei Lincei.

Al Museo di Roma a Palazzo Braschi è allestita la mostra “Canova. Eterna bellezza”.  Ben 13 sezioni che raccontano l’arte canoviana e il contesto che lo scultore trovò giungendo nell’Urbe nel 1779.

Torna a Roma una nuova mostra in omaggio a Frida Khalo: “Frida Khalo. Il caos dentro” è allestita al SET – Spazio Espositivo di Via Tirso, 16. Informazioni su orari e costi del biglietto disponibili sul sito web dedicato.

Per la mostra “Impressionisti segreti” nelle meravigliose sale di Palazzo Bonaparte sono esposte oltre 50 opere di artisti tra cui Monet, Renoir, Cézanne, Pissarro, Sisley, Caillebotte, Morisot, Gonzalès, Gauguin, Signac, Van Rysselberghe e Cross.

A Galleria BorgheseValadier. Splendore nella Roma del Settecento“. Ben 90 opere di Luigi Valadier, il più celebre orafo, argentiere e bronzista italiano del suo tempo, papà di Giuseppe Valadier l’architetto.

Condividi