CASALOTTI: Il nuovo “marciapiede” in Via della Cellulosa

In occasione della temporanea chiusura del Parco della Cellulosa, avevamo parlato della modifica definitiva della circolazione dei veicoli in Via della Cellulosa tramite nuova segnaletica e la relativa istituzione della “zona 30”.

CellManiak

La documentazione ufficiale di riferimento è la D.D. VS/583/2019, che prevede la “istituzione di Obblighi, Divieti e Limitazioni come rappresentati nelle planimetrie allegate, le quali sono da considerarsi parte integrante del presente provvedimento definitivo“.

La data di inizio lavori era la stessa di quella della pubblicazione della Determinazione Dirigenziale, ossia il 13 Novembre 2019.

Ad oggi è stata realizzata quella che nel progetto è definita “Piattaforma Pedonale”. La piattaforma si trova in prossimità dell’ingresso pedonale del Parco della Cellulosa e delle strisce di attraversamento pedonale, come previsto dalle planimetrie.

Planimetria del progetto della segnaletica in Via della Cellulosa

Eppure, guardando l’opera è difficile non notare qualcosa di strano.

Alle porte del 2020, in cui il mondo intero si muove verso l’inclusione ed l’accessibilità, come si possa realizzare una “piattaforma pedonale” (modo alternativo di chiamare un “marciapiede”) accanto a delle strisce pedonali senza uno scivolo per disabili, carrozzine, passeggini, bicilette, ci risulta di difficile comprensione.

L’impossibilità di vedere un’opera nuova, in linea con gli standard dei mostri tempi, purtroppo sembra una costante per il nostro territorio.

Come sempre, confidiamo in future modifiche che possano rendere un’opera idonea e realmente operativa al 100%.

Condividi