SELVA CANDIDA: un evento speciale alla Parrocchia Natività di Maria Santissima

«C’è qualcuno che ascolta il mio grido?», è la domanda che dà il titolo alla mostra “Giobbe e l’enigma della sofferenza”, presentata per la prima volta durante il Meeting per l’amicizia dei popoli nel 2018.

Gabriele Cantarella Ph

La mostra sarà allestita dal 23 al 30 Novembre nella parrocchia Natività di Maria Santissima di Selva Candida. 

Il problema del male e della sofferenza innocente ha sempre interrogato l’essere umano. Il libro biblico di Giobbe ripropone il problema della sofferenza in un modo molto efficace e attuale.

La mostra ripropone il grido di Giobbe in dialogo col grido dei nostri coetanei fino ad arrivare a quel litigio che l’uomo di Us (e l’uomo moderno) presenta a Dio.

La risposta divina non è stata una spiegazione, ma una presenza buona. Adesso ha un “TU” a cui rivolgere le sue domande sul dolore.

L’inaugurazione si terrà il 24 Novembre alle ore 17:00 nel teatro della Parrocchia. In questa occasione interverranno: Michele Sardella, direttore dell’ufficio di Pastorale della salute di Porto-Santa Rufina, lo psichiatra e psicoanalista Carmelo Licitra e il parroco Don Federico Tartaglia.

Per le altre giornate, dal 23 al 30 Novembre, sarà possibile visitare la mostra dalle 9:30 alle 12:00 e dalle 15:30 alle 19:30.

L’ingresso è libero ed è prevista inoltra la possibilità prenotazione visite guidate contattando il numero 339.37.72.522.

Una possibilità di riunione e di riflessione per l’intera comunità non solo per il quartiere di Selva Candida ma per tutta la nostra periferia.

Condividi