SELVA NERA: il 904 non transiterà più nella “Valle”?

Abbiamo davvero perso il conto di quanti giorni in questo ultimo anno, i cittadini della Valle di Selva Nera, sono rimasti senza il servizio di trasporto pubblico, ma a conti fatti si parla di circa sei mesi su 12.

Gabriele Cantarella Ph

E dire che un mese fa, dopo l’ultima riparazione in Via Gabriella degli Esposti (il transennamento ancora presente lungo il primo tratto non è consistente al punto di impedire il passaggio del mezzo pubblico) preceduta da quella di Via Lidia Bianchi, sembrava che il servizio sarebbe ripreso di lì a pochi giorni.

La nostra PEC del 6 Ottobre, dove si richiedeva il ripristino della linea a seguito dei lavori di riparazione dei tombini transennati, ad opera di Acea Ato 2, sembrava una pura formalità.

Ed invece, ad oggi, la linea non è stata ancora riattivata.

La nostra PEC inviata agli enti competenti

In queste settimane siamo stati contattati ogni giorno da diversi cittadini, che ci chiedevano informazioni in merito alla ripresa del servizio di trasporto pubblico e abbiamo sempre risposto, proprio perché ne eravamo convinti, che la ripresa del servizio sarebbe stata davvero questione di giorni.

Ed invece i giorni sono diventati un mese ed il disagio è diventato insostenibile.

Inoltre alcuni cittadini ci hanno fatto notare che sulla palina non c’è scritto “fermata sospesa”, bensì “fermata soppressa”.

Infatti, mentre nel mese di Settembre il cartello indicava “fermata TEMPORANEAMENTE soppressa”, oggi porta la scritta “fermata SOPPRESSA”.

Dato che i lavori sono terminati e la strada è libera perchè non è stato ancora ripristinato il servizio di trasporto pubblico?

Si tratta di un errore di comunicazione tra uffici oppure tutti i cittadini di quell’area sono stati effettivamente tagliati fuori dal servizio senza essere stati neanche informati?

La fermata del 904 in Via Gabriella Degli Esposti con il cartello “fermata soppressa”

Dato che i lavori sono terminati e la strada è libera (oltre il transennamento in via Gabriella degli Esposti che comunque consentirebbe il passaggio dell’autobus) perchè non è stato ripristinato il servizio di trasporto pubblico?

Si tratta di un errore di comunicazione tra uffici oppure tutti i cittadini di quell’area sono stati effettivamente tagliati fuori dal servizio senza essere stati neanche informati?

Vogliamo sperare che sia stato solo un uso improprio del termine, ma in ogni caso chiederemo spiegazioni ufficiali alle istituzioni competenti, perchè non vogliamo credere che sia stato tolto un servizio pubblico a circa 1500 cittadini senza alcuna giustificazione e senza che nessuno sia stato minimamente informato.

Condividi
Nato a Roma il 26 aprile 1984. Autore di diversi articoli a carattere urbanistico. Da maggio 2011 è il Caporedattore della testata.