Parco della Cellulosa: i volontari sono esausti. Rischio chiusura

Tutte le esperienze umane, soprattutto quelle collettive, sono soggette a delle fasi cicliche di alti e bassi, entusiasmo e malinconia, seguito e abbandono. Ed il Parco della Cellulosa, purtroppo, sta attraversando quest’ultima.

Gabriele Cantarella Ph

La storia del Parco l’abbiamo raccontata tante volte, ma nella sostanza si tratta di uno spazio in liquidazione, appartenente ad un ente pubblico, che il Comune di Roma ha promesso di acquisire circa 7 anni fa, ma che di fatto è ancora fruibile ai cittadini solo grazie all’impegno dei volontari del Comitato Promotore per il Parco della Cellulosa.

Ieri mattina il Comitato Promotore ha deciso di chiamare a raccolta la cittadinanza, per mettere tutti al corrente della situazione: i volontari sono arrivati al Capolinea.

Il Direttivo del Comitato Promotore per il Parco della Cellulosa (Salvatore, Francesco, Laura e Luciano)

Dopo 15 anni di volontariato e nessun cambiamento sostanziale, nessuna presa di responsabilità da parte delle istituzioni, nessuna data certa per l’acquisizione e quindi nessuna prospettiva per il futuro dell’area, i volontari stanno seriamente pensando di concludere la loro esperienza.

CHE FINE FARÀ IL PARCO?

Beh, se non verrà recintato e reso completamente inaccessibile, potrà diventare una di quelle strutture soggette a rischio di occupazione. Se invece verrà ben recintato, sarà solo inaccessibile. In entrambi i casi i cittadini di Casalotti (e non solo) perderanno questo spazio.

«Dopo quindici anni in cui ci siamo sostituiti alla Pubblica Amministrazione per permettere a tutto il territorio di fruire di questi 14 ettari di verde, abbiamo esaurito le forze – ci dice Francesco Marchizza, Presidente del Comitato Promotore per il Parco della Cellulosa – ed è proprio a questo territorio che oggi vogliamo spiegare le ragioni di questa nostra, forse definitva, scelta. La totale assenza delle istituzioni questa mattina, tutte invitate ufficialmente con PEC, fa capire ancora di più quanto stia a cuore questo spazio a chi ci amministra».

L’Assemblea è aggiornata alla prossima Domenica, 6 Ottobre alle ore 09.30, sempre all’interno del casaletto di Via della Cellulosa 132.

In quell’occasione il Comitato prenderà una decisione definitiva.

Condividi
Nato a Roma il 26 aprile 1984. Autore di diversi articoli a carattere urbanistico. Da maggio 2011 è il Caporedattore della testata.