Musei, musica e teatro: le iniziative per questo week-end

Un altro week-end romano ricco di eventi. Dal 31 maggio al 2 giugno tante iniziative culturali tra mostre, concerti, spettacoli. Abbiamo selezionato per voi quelli da non perdere!

Storie di campagna

Segnaliamo anzitutto un imperdibile Tony Servillo in scena al Teatro Argentina con ELVIRA (Elvire Jouvet 40) di Brigitte Jaques. Spettacoli per l’intero week-end e una replica straordinaria domenica 2 giugno. Biglietti e orari reperibili sul sito del Teatro di Roma.

Riguardo la musica, torna l’appuntamento con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia all’Auditorium Parco della Musica, venerdì alle 20:30 e sabato alle 18:00. Biglietti acquistabili su internet o direttamente al botteghino.

Domenica 2 giugno in occasione della Festa della Repubblica l’ingresso sarà gratuito in gran parte dei musei della Capitale. Non altrettanto può dirsi delle mostre. Vi suggeriamo quindi di selezionarle con cura.

Per gli appassionati di fotografia riproponiamo: “Roma nella camera oscura. Fotografie della città dall’ottocento a oggi”, una mostra celebrativa non solo della fotografia ma della stessa città di Roma, e “Fotografi a Roma“, una raccolta di 100 opere dall’intero progetto Commissione Roma, ideato e curato da Marco DeloguEntrambe le mostre si tengono a Palazzo Braschi – Museo di Roma.

Una mostra interessante e adatta anche ai più piccoli è certamente quella in corso al Mattatoio (ex Macro Testaccio): “TEX. 70 ANNI DI UN MITO“, a cura di Gianni Bono. Un viaggio nella storia di uno dei fumetti più iconici della storia.

INGRESSI GRATUITI

Come anticipato, questa domenica l’ingresso sarà gratuito in tantissimi musei di Roma. Ecco quali:

  • in tutti i Musei Civici per tutti i residenti a Roma e nella Città Metropolitana;
  • al Museo Nazionale Romano (Palazzo MassimoTerme di DioclezianoPalazzo AltempsCrypta Balbi);
  • alla Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea;
  • alle Terme di Caracalla;
  • al Parco archeologico di Ostia Antica.

Buon week-end e Buona Cultura a tutti!

Condividi