Basta una pentola – Allan Bay | Gribaudo

Basta Una Pentola non è il classico libro di cucina. E lo si capisce già dal titolo. Questo ricettario promette che cucineremo la nostra pietanza usando una sola pentola. O casseruola. O padella. O teglia. O vaporiera.

Storie di campagna

Tutti noi, in un’ipotesi simile, pensiamo che sia un grosso beneficio per la nostra amata, e amara da comporre, lavastoviglie. E infatti così è. E va meglio anche per chi i piatti se li lava appassionatamente a mano.

Anche loro troveranno benefici leggendo Basta Una Pentola. E non solo per quanto riguarda i piatti da lavare. Infatti ogni pietanza è molto semplice da preparare. Quindi alla portata di tutti.

Certo, se si tratta di cucinare una pasta, dovrete aggiungere anche una pentola per cuocere i vostri spaghetti o quella che avete scelto. Ma a parte questo vi stupiranno la facilità di esecuzione e la logica semplice delle varie cotture unite.

In Basta Una Pentola, è racchiuso un mondo, quello di Allan Bay, e delle 260 ricette da lui proposte e che, vedrete, avrete molta semplicità a preparare.

Lo si capisce già dall’introduzione che parliamo di un originale libro di cucina:

“P.S. 2 La sequenza delle ricette è del tutto casuale, dato che la tradizionale suddivisione in antipasti, primi ecc. è troppo vecchio stile, e un antipasto può diventare un piatto forte solo aumentando le dosi. Consulta l’indice per trovare quello vuoi.”

Dopo l’introduzione, c’è una guida all’uso essenziale e completa degli strumenti, degli ingredienti indispensabili e dei termini da usare per preparare le cotture.

Poi si passa al mondo incantato delle cotture in una pentola sola. Molte delle ricette hanno foto bellissime e appetitose che invogliano a sceglierle per prime. Ma anche le restanti non hanno nulla da invidiare alle loro colleghe corredate da immagini. E tutto sarà basato sul nostro gusto personale.

Per esempio, come dire di no alla Minestra sporca di fegatini e Dadolata di maiale con le mele? Le ricette hanno un massimo di cinque passaggi con spiegazioni chiare e succinte. Fruibili veramente da tutti. E che lasciano spazio alla nostra creatività, all’occorrenza.

Tra le foto colpisce molto la doppietta di Pasta alla gricia e Trippa con fagioli irresistibili già nelle immagini. O il Sautè di carciofi e salsiccia con magari dopo una bella Torta di mele?

Oppure le Cozze con gorgonzola e zafferano e una Panna cotta ai pistacchi?

Oppure ancora Spezzatino di pesce spada come antipasto, magari accostato a una Crema di gamberi, una Pasta allo scoglio (veramente semplici!) per poi virare su un Filetto di maiale all’uva nera, magari con delle polpette di mare vicino e un contorno di Insalata di patate e gamberi? E un dolcetto non ce lo metteresti a fine pasto? Magari un Ministrudel cioccolato e noci?

Veramente impossibile resistere a questo libro. 260 ricette e tutte da combinare a piacimento. Senza un ordine precostituito, quindi oltretutto anche una visione molto rock dell’argomento. Che per noi di Rock’n’Cook, e quindi di Rock’n’Read, non guasta mai.

E se comunque volete sempre dare un ordine alle cose che leggete, oltre le ricette, c’è l’indice delle ricette. Dettagliato quanto sono semplici i piatti proposti in questo fantastico ricettario.

Condividi