CASAL SELCE: ancora nessun intervento sulla Tenuta Gargiulo

A distanza di quasi un anno torniamo a parlare della Tenuta Gargiulo, su via di Casal Selce e della lenta agonia che subisce. La questione è già nota da diversi anni ed è stata trattata sia in articoli precedenti che nella Newsletter #5.

Per chi non fosse a conoscenza della sua storia, o volesse rinfrescarsi la memoria, qui il video della Newsletter

Nel Dicembre 2017, con Deliberazione dell’Assemblea Capitolina n. 106/2017 è stato approvato il Bilancio di previsione finanziario 2018-2020 e il Piano degli investimenti 2018-2020 in cui la Tenuta Gargiulo è stata inserita con la declaratoria “messa in sicurezza e analisi della struttura per successivo adeguamento sismico dell’edificio di proprietà denominato «Eredità Gargiulo» sito in Vicolo della Riserva del Fontanile n. 14″ per un importo complessivo di € 200.000,00.

Purtroppo la Direzione Tecnica del Municipio non disponeva di personale qualificato idoneo a ricoprire l’incarico di “progettista”. Di conseguenza l’Amministrazione si è vista obbligata ad affidare l’incarico tramite procedura di gara.

E’ uno schema che abbiamo visto verificarsi altre volte: ci sono i fondi ma non il modo di impiegarli in tempi ragionevoli.

Con DDD n. 692 del 25/05/2018 veniva indetta la gara a procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando e venivano invitati a partecipare 5 operatori economici.

Una volta terminati i lavori della Commissione di gara, e svolti tutti gli adempimenti del caso, si procedeva con la procedura di aggiudicazione e rilascio del nulla-osta alla stipulazione del contratto e consegna ad urgenza con DD n. 1030 del 27/07/2018.

Dalla disamina dei documenti ufficiali pare non ci sia dato di sapere la tempistica di esecuzione dei lavori. Infatti da allora tutto ha taciuto fino allo scorso 27 Febbraio in cui la Commissione Consiliare Urbanistica e LL.PP. si è riunita.

Nel verbale della seduta si legge “in merito alla proprietà Gargiulo il Direttore Tecnico afferma che il progettista incaricato ha consegnato gli elaborati al genio civile e si è in attesa della valutazione”.

Nella Video Newsletter abbiamo rappresentato la nostra idea in merito al casale, scomodo da raggiungere per i cittadini, soprattutto i più anziani, e oneroso da ristrutturare. Abbiamo anche presentato una soluzione alternativa a nostro avviso più utile per il quartiere.

Ma il Municipio ha scelto comunque di riqualificare l’edificio, fino ad oggi però, solo sulla carta.

Condividi