VALLE SANTA: Un’altra discarica a cielo aperto

Come ogni quartiere che si “rispetti”, anche Valle Santa sembrerebbe aver trovato la sua “oasi” di spazzatura; un luogo dove i cittadini più incivili riversano ormai da mesi con assidua continuità rifiuti di ogni genere.

autoricambi palmarola

Una vera e propria discarica a cielo aperto che va ad aggiungersi alle altre già presenti sul territorio e che, purtroppo, ormai si sono così consolidate da diventare un vero e proprio punto di riferimento per “gli zozzoni”.

Si tratta di un fenomeno che, in particolar modo in periferia, sembra non poter essere arginato nonostante le bonifiche più o meno periodiche.

Lo abbiamo potuto constatare con Via Domenico Montagnana, dove da anni sacchi di immondizia e non solo, si sono accumulati e si accumulano tutt’oggi.

E non appena AMA conclude l’intervento di bonifica sull’area, i famigerati sacchi neri ritornano immediatamente al loro posto, quasi non se ne fossero mai andati.

Si tratta di un mal costume profondamente radicato nella nostra società, che ad oggi non è stato possibile estirpare. Tant’è che ha dato vita a delle vere e proprie discariche abusive di quartiere:

  • Via Domenico Montagnana per Selva Nera/La Storta;
  • Via Gandin per Selva Candida/Palmarola;
  • Via Boccea per Valle Santa.

Come a testimoniare che, se ce ne fosse bisogno, l’inciviltà è radicata uniformemente in tutti i quartieri.

In questo caso però la posizione della discarica potrebbe generare un ulteriore pericolo, perché sebbene non sia la più vasta delle tre si trova sotto curva sul ciglio di una strada a grande viabilità non illuminata.

La possibilità quindi che parte di quei rifiuti possa riversarsi lungo la Via Boccea è concreta, e ritrovarsi una bottiglia di vetro sotto la ruota della macchina non è il sogno di ogni automobilista.

Condividi