VIA BOCCEA: L’allargamento procede, ma a passo lento

Si procede a passo d’uomo, ma almeno si procede. Con tempi degni della costruzione di una cattedrale medievale, si prosegue nella realizzazione del nuovo svincolo tra Via di Selva Candida e Via di Boccea.

In questi mesi si è proceduto all’esproprio del parcheggio con accesso proprio sull’incrocio, allo spostamento dei sottoservizi che insistevano sull’area espropriata ed alla realizzazione del muro di contenimento come da progetto.

Inoltre, pochi metri prima dell’incrocio con Via Trecate, ovvero all’altezza del civico 640 di Via Boccea, si è concluso un altro esproprio che ha previsto anche qui lo spostamento di alcuni sottoservizi ed il ripristino del muro di confine della proprietà privata espropriata.

Il particolare dal progetto del tratto in esecuzione

Non si hanno ancora notizie però dell’ultima rotonda, che i cittadini aspettano ormai da anni. Sembra che gli interventi delle società dei servizi interessate siano stati eseguiti, ma ad oggi i lavori appaiono nuovamente fermi.

Forse si sta aspettando la chiusura estiva delle scuole per cercare di ridurre al minimo il peso di questo intervento sulla viabilità. Ma per ora è solo un’ipotesi, perchè il vecchio cronoprogramma ovviamente è saltato e quello nuovo non sappiamo se è stato ripresentato o se si procede ancora “a vista”.

In ogni caso, possiamo solo augurarci che il 2019 sia l’anno della definitiva chiusura di questo storico cantiere di ottocento metri lineari, iniziato ormai da oltre sei anni.

Condividi