SELVA NERA: Perdita che va, perdita che viene

perdita

Nelle ultime settimane abbiamo parlato spesso della formazione di perdite d’acqua, causate dalla rottura di collettori fognari passanti sotto le strade del nostro territorio.

Gabriele Cantarella Ph

Solo due giorni fa avevamo segnalato la perdita su Via della Cellulosa, mentre nella mattinata di ieri abbiamo segnalato la perdita d’acqua su Via Boccea, all’altezza del civico 600, riparata poche ore più tardi.

Ovviamente i casi sopra citati non sono gli unici presenti nelle strade della periferia. Si è parlarto spesso di quanto siano vecchi ed obsoleti gli impianti fognari nel nostro quadrante, e di quanto tale inadeguatezza sia origine di problematiche.

A tal proposito, da qualche giorno si è formata una nuova perdita in Largo Ines Bedeschi, di fronte al capolinea della linea 904 del Trasporto Pubblico Locale a Selva Nera, di cui ancora non è chiara la causa, ma che plausibilmente potrebbe essere dovuta ad una rottura idrica.

Già poco tempo fa, a pochi metri di distanza dalla Piazza, sono stati effettuati degli interventi per la riparazione di due perdite d’acqua formatesi su Via della Riserva Grande, una delle quali è durata diversi mesi prima del ripristino avvenuto poco tempo fa.

Ci si augura che in questo non bisognerà attendere così a lungo, ma che, anzi, come accaduto ieri su Via Boccea, si possa ripristinare la perdita nel minor tempo possibile, in modo da evitare ulteriori disagi.

Condividi
Nato a Roma il 25 Luglio 1995. Autore di diversi articoli inerenti la mobilità ed il Trasporto Pubblico. Redattore del Pungolo da Ottobre 2014,