CASALOTTI: Kick Boxing, il combattimento che non divide ma unisce

Kick Boxing

Conosciamo Bruno Fenu, maestro di Kick Boxing II Dan, che da circa 18 anni allena un gruppo sportivo nella palestra Studio Fitness Evolution di Casalotti. Grazie al suo sostegno, in collaborazione con altre società sportive e della federazione F.I.K.B.M.S. ,è riuscito ad ottenere ottimi risultati. 

VivaiDomizi

Il Kick Boxing non è uno sport ma una disciplina che ha come obiettivo  di scaricare in poco tempo molte energie, liberando il corpo, sia fisicamente che mentalmente, da angosce e paure.

LA DISCIPLINA

I ragazzi che praticano quest’attività fisica, infatti, lo fanno proprio per risolvere determinate questioni caratteriali: un bambino introverso può conoscere il coraggio, un ragazzo aggressivo può invece sfogarsi comprendendo quanto la violenza possa far male. In questi ultimi anni, a fronte delle innumerevoli notizie di cronaca, la Kick Boxing è esplosa anche nel mondo femminile, occupando un ruolo di sicurezza e protezione. La federazione dell’allenatore Fenu ha avviato un progetto di sensibilizzazione sull’autodifesa femminile, realizzando lezioni gratuite che prevedono l’insegnamento di alcune tecniche, attraverso le quali la donna può bloccare un eventuale aggressore e scappare. Sempre tesa al costante esercizio fisico, quest’attività attraverso il Full Contact ed il Light Contact, aiuta ad affrontare la vita con sacrificio e coraggio.   

La Kick Boxing è una disciplina individuale, ma all’interno del Team Fenu vige un forte senso d’appartenenza alla squadra. Piu di 40 iscritti seguono le lezioni del maestro e del suo capitano Andrea D’angeli.

Kick Boxing
Bruno Fenu

LA SCUOLA

La scuola è composta dal gruppo dei più piccoli, in cui, attraverso un particolare approccio ludico,  vengono insegnate tecniche di combattimento in pieno controllo; dal gruppo dei dilettanti e dal gruppo degli adolescenti, in cui vige uno sforzo fisico più intenso.

«Con gli adolescenti il lavoro del maestro è molto difficile – dice Fenu – perché non sei il padre ma conti quasi come la sua figura, non sei loro amico ma il loro migliore amico, mentre  per i bambini sei il loro supereroe».

Numerosi i progetti e gli appuntamenti: gli allenatori, ad esempio, organizzano l’evento Viva il kick boxing, una volta l’anno nei parchi di Roma, alcuni compresi nel nostro quartiere.

I RISULTATI

Bruno Fenu è un ottimo atleta che da circa 30 anni pratica questa disciplina con passione e tenacia. Campione italiano di Light contact, Full Contact e Kick boxing dal 1994 al 2005, si è formato con gli insegnanti Mario Carella e Massimo Liberati, nella scuola New Contact, da cui sono usciti i piu grandi campioni del mondo di kick boxing.

Kick Boxing
Paul Avadenei durante un allenamento

Lo sportivo piu promettente del Team è  il “campioncino” di 14 anni Paul Avadenei, che con doti straordinarie è riuscito a conquistare tutti. «È nato per questo- dice l’allenatore – io mi rivedo molto in lui, è il mio diamante». È piu di un anno che questo ragazzo non perde un incontro ed ora è anche l’atleta di punta per la selezione delle nazionali. Anche Damiano Bruno ha ottenuto ottimi risultati lo scorso anno, arrivando secondo ai Campionati italiani.

«Un atleta completo deve gestire la propria emotività – spiega Fenu – deve essere  un uomo che ha paura e rispetta la sua paura».

Praticare il kick boxing non significa picchiare un’altra persona per puro piacere, bensì gestire la tensione emotiva per combattere con se stessi, uscendo dal ring con uno spirito più forte, più disciplinato e più rispettoso verso gli altri.

Condividi