SELVA CANDIDA: Niente “en plein” per il nuovo plesso dell’ I.C. Pablo Neruda

Nessun en plein per la nuova Scuola Elementare di Selva Candida. Le richieste dei genitori, alle quali abbiamo dato voce due settimane fa, non hanno sortito i frutti sperati e resteranno inutilizzate 2 aule su 3.

Offerta Sponsor 31 Agosto 2020

Venerdì scorso, attraverso un comunicato ufficiale della Presidenza del Municipio XIV, abbiamo appreso che l’Ufficio Regionale Scolastico ha messo la parola fine alle speranze dei genitori, dichiarando: «le condizioni per ottenere ulteriore personale ad oggi non sussistono».

Un’occasione persa, un neo che resterà impresso per tutto l’anno scolastico sul secondo ed il terzo piano di un plesso che, in ogni caso, ha rivoluzionato e rivoluzionerà la concezione di dormitorio che si ha della periferia, restituendo un servizio collettivo fondamentale.

Al danno, quantomeno, è stata evitata la beffa e l’istituzione ha «ritenuto di dare mandato alla Direzione Socio Educativa del nostro municipio di provvedere all’inserimento dei bambini, attualmente esclusi, che risultino tra gli aventi diritto, al servizio di trasporto scolastico».

Si riapre dunque una piccola finestra per evitare alle famiglie almeno il disagio del trasporto, che con la scuola a pieno regime, avrebbe rappresentato un risparmio in termini economici sia per le famiglie che per l’amministrazione, ed avrebbe restituito un piccolo contributo al decongestionamento mattutino della Casal del Marmo.

Peccato.

Condividi