S.NERA: FOSSO DELL’ACQUASONA RIPULITO PARZIALMENTE

L’abitudine di non portare a compimento le opere intraprese, abbandonandole al proprio destino, è un’attitudine tutta italiana e dalle nostre parti è possibile riscontrare vari esempi di questo genere. Sempre più frequenti ad esempio, si avvicendano gli articoli dei nostri redattori sulla scarsa qualità della manutenzione delle nostre strade,  affollando l’ Occhio sul quartiere,  la rubrica nata con l’intento di riuscire a fotografare da vicino ciò che sfugge allo sguardo distante dei media nazionali,  abituati ad interessarsi della quotidianità solo quando questa diventa corresponsabile di un particolare evento di cronaca.

Storie di campagna

Ultimo esempio, a conferma di quanto annunciato, lo si può riscontare nella parziale pulizia a cui è stato sottoposto il fosso dell’Acquasona a Selva Nera, finito spesso nelle cronache locali per  l’allagamento di pochi anni fa e per le minacce di nuovi, date dal mancato disboscamanento del suo letto e delle sue sponde. Lo scorso Ottobre era iniziata la pulizia delle sue sponde e del suo letto, ebbene, dopo un sopralluogo, abbiamo verificato che solo una parte del fosso è stata adeguatamente liberata da quell’intrigo di rami, foglie secche e rifiuti che ne ostruiscono abitualmente il corso: come mai la parte finale che costeggia Via Domenico Montagnana,  non è stata ancora adeguatamente ripulita? Ci auguriamo che al più presto la manutenzione  parziale del fosso venga completata.

Condividi