SELVA NERA: Ennesime transenne bloccano il trasporto pubblico

Via Lidia Bianchi

Da diversi giorni è stata transennata una voragine al centro di via Lidia Bianchi, più precisamente all’altezza del civico 40, poco dopo l’incrocio con via Gabriella degli Esposti.

La posizione centrale e le dimensioni del transennamento, che occupa buona parte della carreggiata, non permettono il passaggio della linea 904 del Trasporto Pubblico, la quale per l’ennesima volta è costretta a deviare il percorso.

Come segnalato anche dal portale “Muoversi a Roma” dell’Agenzia per la Mobilità «la linea, in entrambi i sensi di marcia, non percorre Via Lidia Bianchi ma prosegue per via Gabriella degli Esposti, via Irma Bandiera, via Cecilia Deganutti ed infine capolinea Inès Bedeschi», essendo momentaneamente soppresse le fermate Bianchi L./Degli Esposti (n.78665), Bianchi L./Bandiera I. (n.78666), Bianchi L./Rivalta (n.78667) e Bianchi L./Degli Esposti (n78668).

Via Lidia Bianchi

Via Lidia Bianchi, ma in generale tutte le strade che percorrono la “valle” di Selva Nera non sono nuove a questo tipo di problematiche, anzi.

Negli anni sono stati innumerevoli i disagi causati alla viabilità dalla rete fognaria, dal manto stradale dissestato o da tombini ceduti, e altrettante volte i residenti si sono visti tagliati fuori dal servizio di trasporto pubblico a causa di transennamenti abbandonati per settimane, se non mesi.

E mentre la strada cade a pezzi, invece, risulta ancora incerta la competenza sulla manutenzione, un altro nodo fondamentale che ad oggi ancora non è stato sciolto.

Infatti, a quanto ne sappiamo, non ci sono novità riguardo l’iter di acquisizione al patrimonio comunale, fermo alla pubblicazione della Deliberazione n. 4 del 15 Aprile 2014 del Consiglio del Municipio Roma XIV. Con la Deliberazone si ufficializzava l’avvio dell’iter che poi sarebbe dovuto approdare in Assemblea Capitolina, ma dopo più di quattro anni ancora tutto tace.

Come di consueto, ci si augura che il problema specifico della voragine di Via Lidia Bianchi possa essere risolto nel breve periodo, in maniera tale da poter riattivare il normale percorso della linea 904, mentre si attendono novità per quanto riguarda l’iter di acquisizione della stessa via.

Condividi
Nato a Roma il 25 Luglio 1995. Autore di diversi articoli inerenti la mobilità ed il Trasporto Pubblico. Redattore del Pungolo da Ottobre 2014,