SELVA CANDIDA: Discarica abusiva in Via Benedetta Ciaccia

Via Bendetta Ciaccia

La scorsa settimana ci è stata segnalata da una cittadina del territorio, tramite la nostra pagina Facebook, una discarica abusiva a cielo aperto presente su Via Benedetta Ciaccia.

Sicuramente non è l’unico caso in periferia, ma ci è sembrato opportuno segnalarne l’esistenza considerata la gravità della situazione. Poco oltre l’incrocio con Via Forno Saraceno, infatti, l’immondizia regna sovrana.

Non soltanto sacchetti dell’immondizia o rifiuti domestici, ma anche mobili di qualsiasi genere, materassi e calcinacci, uno scenario desolante in una strada inaugurata solo pochi anni fa.

Via Bendetta Ciaccia
I calcinacci presenti nell’area

Era Dicembre 2015 quando è stata scoperta la targa della nuova strada dedicata a Benedetta Ciaccia, la 31enne vittima dell’attentato alla metro di Londra del 2005, alla presenza dei familiari, del parroco, delle istituzioni e di numerosi cittadini.

Ci si augurava che nell’arco di pochi mesi si sarebbe potuto completare la via e sarebbero potuti arrivare anche i servizi, su tutti l’illuminazione, ma ad oggi la situazione è rimasta invariata, anzi peggiorata dai rifiuti abbandonati da cittadini senza nessun senso civico.

Ribadiamo ancora una volta che il problema legato alle discariche abusive non è più trascurabile. La quantità di rifiuti abbandonati lungo le strade o nelle aree verdi di tutta la periferia ha raggiunto livelli a dir poco preoccupanti, e con il passare del tempo non fanno che aumentare.

È necessario prendere provvedimenti incisivi prima che la periferia ne venga sommersa.

Ci si augura comunque che, intanto, il problema legato a Via Benedetta Ciaccia possa arrivare all’attenzione delle istituzioni competenti e che nel breve periodo venga per lo meno effettuato un intervento di pulizia, in attesa dell’installazione dell’illuminazione pubblica.

Via Bendetta Ciaccia
Parte dei mobili abbandonati
Condividi