SELVA CANDIDA: Transennamento dimenticato all’incrocio con Via Rita Rosani

Via Rita Rosani

Sono diverse settimane che su Via di Selva Candida, all’altezza dell’incrocio con Via Rita Rosani, è presente un transennamento di notevoli dimensioni al lato della carreggiata.

Ad essere stato transennato è uno smottamento del manto stradale esattamente a ridosso dell’incrocio tra le due strade, che ha provocato danni tali da dover mettere in sicurezza l’intera corsia di marcia in direzione di Via della Riserva Grande.

I veicoli sono infatti obbligati ad invadere la corsia di marcia opposta, ma la posizione delle transenne nel pieno di una curva, rende quel tratto di strada estremamente pericoloso, soprattutto considerato il passaggio di mezzi pensanti e delle linee autobus del Trasporto pubblico.

Non è chiaro a cosa sia dovuto il cedimento, ma sembra derivare da un problema relativo alla rete fognaria sottostante, probabilmente causato dalla rottura del collettore passante sotto il manto stradale che ha portato al cedimento del terreno e, quindi, dell’asfalto.

Via Rita Rosani
Il dettaglio dello smottamento

Non è la prima volta che si verifica un episodio del genere e, purtroppo, nella maggior parte dei casi passano diversi mesi prima che venga effettuato un intervento di riparazione efficace.

Tutto questo ci riporta al solito problema legato all’usura e all’arretratezza degli impianti fognari della periferia, il quale deterioramento causa periodicamente problemi di questo tipo, ma anche perdite d’acqua su strada, cedimenti di tombini o formazione di voragini.

Siamo consapevoli delle numerose difficoltà connesse ad un eventuale intervento strutturale sugli impianti fognari, ma data la frequenza con cui si presentano rotture interruzioni ed interventi, sarebbe il caso di muovere alcuni passi per il ripristino almeno delle tratte fognarie in condizioni maggiormente critiche.

Un episodio curioso, inoltre, si è verificato in prossimità del transennamento, nella corsia opposta, dove la maggiore frequenza di passaggio dei veicoli ha portato alla formazione di una buca di notevoli dimensioni che, a differenza dello smottamento vicino, è stata ripristinata poco tempo dopo.

Detto ciò, ci auguriamo che possa essere effettuato, in questo caso specifico, un intervento quanto prima.

Condividi