CASALOTTI: Ancora lavori sulla voragine di Via Santa Seconda

Via Santa Seconda

Sono passate circa due settimane dalla formazione dell’ennesima voragine su Via Santa Seconda, all’altezza del civico 41, probabilmente causata da una rottura del collettore fognario passante sotto il manto stradale.

La voragine era stata prontamente transennata e messa in sicurezza a poche ore dalla formazione e nei giorni seguenti sono state prese le adeguate misure propedeutiche all’intervento di riparazione che ci si augurava sarebbe arrivato in maniera più celere.

Questa mattina gli addetti ai lavori erano sul posto, ma rimangono ancora incerte le tempistiche del completamento definitivo del lavoro. A detta degli operai, infatti, sarebbe necessario chiudere completamente la strada per poter effettuare l’intervento di riparazione, ma ad oggi manca ancora l’autorizzazione definitiva.

L’intervento di questa mattina, quindi, non è stato risolutivo ma ha solo constatato che un senso unico alternato, per risolvere il problema, non basta.

Via Santa Seconda non è nuova a questo tipo di problematiche. Nel corso degli anni sono stati diversi i casi di buche o voragini che, a volte, hanno portato alla chiusura parziale della strada, con i conseguenti problemi legati al passaggio delle linee del trasporto pubblico.

Tutto questo ci rimanda al solito problema dell’arretratezza degli impianti fognari del territorio, il quale deterioramento causa periodicamente disagi di questo tipo.

Siamo consapevoli delle numerose difficoltà connesse ad un eventuale intervento strutturale sugli impianti fognari, ma data la frequenza con cui si presentano rotture o malfunzionamenti sarebbe il caso di muovere alcuni passi per il ripristino per lo meno delle tratte fognarie in condizioni maggiormente critiche.

Rimaniamo, comunque, in attesa della fine dei lavori, con l’augurio che nel futuro recente la situazione possa essere riportata alla normalità.

Condividi
Nato a Roma il 25 Luglio 1995. Autore di diversi articoli inerenti la mobilità ed il Trasporto Pubblico. Redattore del Pungolo da Ottobre 2014,