VALLE SANTA: Via Trino riasfaltata, ma da un cittadino

Nelle scorse settimane è stato effettuato un intervento di ripristino del manto stradale di Via Trino, una delle strade di collegamento principali del quartiere di Valle Santa.

La strada era ridotta in condizioni a dir poco disastrose e necessitava più che mai di un ripristino, che è arrivato da un cittadino privato, poiché Via Trino rientra nella categoria delle “strade private aperte al pubblico transito” e, tra queste, in quelle in cui la manutenzione non è a carico della pubblica amministrazione.

L’amministrazione se vogliamo è coinvolta per il fatto che tarda ancora a dar seguito al progetto dell’A.C.R.U. che prevede, oltre al ripristino strutturale, anche il passaggio della manutenzione dai proprietari frontisti alla pubblica amministrazione stessa.

Lo scorso 11 Aprile c’è stata una riunione che aveva ad oggetto proprio la questione di Via Trino. Qualche piccolo passo in avanti è stato fatto, ma i tempi sembrano ancora lunghissimi. E nel costante palleggio amministrativo, date le pessime condizioni del manto stradale, una delle attività commerciali storiche del quartiere di Valle Santa, ha deciso di intervenire con un ripristino a suo spese.

A tal proposito, a seguito del sollecito da parte di molti cittadini del quartiere, volenterosi di restituire un contributo al residente che si è fatto totale carico del rifacimento di Via Trino a beneficio della collettività, il Comitato Valle Santa ha deciso di farsi promotore di una raccolta fondi per contribuire alla spesa sostenuta, a cui vi invitiamo a partecipare numerosi.

Stando a quanto riportato sulla Pagina Facebook del Comitato, si procederà prima di tutto con una raccolta fondi on line e con dei punti di raccolta sul territorio.

La raccolta inizierà nei primi giorni di Maggio e terminerá verso la fine del mese.

Per maggiori info e contributi consultare la Pagina Facebook del Comitato Valle Santa o cliccare qui.

Condividi
Nato a Roma il 26 aprile 1984. Autore di diversi articoli a carattere socio-economico. Da maggio 2011 è il Caporedattore della testata.