SELVA NERA: Un anno dalla chiusura del ponticello del Fosso Acquasona

ponticello

È passato un anno dalla pubblicazione della D.D. n. 99, del 4 Aprile 2017, con la quale è stato chiuso al transito il ponticello pedonale fra Via Domenico Montagnana e Via Domenico Rivalta, e ad oggi ancora non si è mosso niente.

La struttura era stata chiusa al passaggio a seguito di segnalazione della Polizia Roma Capitale Comando XIV Gruppo “Monte Mario”, dopo la quale è stata considerata pericolante dall’Ufficio Extradipartimentale Politiche della Sicurezza e Protezione Civile – Direzione Protezione Civile – Ufficio per la Sicurezza Statica degli Edifici Privati.

A causa della possibilità di evoluzioni negative nel tempo ed il rischio di crolli o cedimenti quest’ultimo ne aveva, quindi, decretato la chiusura diffidando chi ne detiene la responsabilità e/o proprietà di:

  • Nominare un tecnico abilitato che accerti le cause del dissesto e individui gli interventi o gli apprestamenti necessari al ripristino delle condizioni di sicurezza;
  • Provvedere a far eseguire i lavori atti al ripristino delle condizioni di sicurezza di cui al precedente punto;
  • Disporre le necessarie misure cautelari atte a rendere intransitabile a chiunque il ponticello fino al termine dei lavori.

Ovviamente la formula utilizzata era una formula standard che com’era facilmente prevedibile non ha portato a nulla dal momento che una struttura costruita così tanti anni fa, in una zona nata principalmente al di fuori delle regole urbanistiche, è difficile che possa avere un proprietario o un responsabile.

Nel corso dei mesi sono state proposte diverse soluzioni e/o alternative (di cui parliamo nel video che segue) ma concretamente ancora non è stato fatto nulla.

Garantire un passaggio rapido e sicuro da una parte all’altra del Fosso per accedere alla fermata del Trasporto Pubblico di Via Lidia Bianchi è di fondamentale importanza per i residenti che, ad oggi, sono costretti ad un percorso molto più lungo.

Condividi
Nato a Roma il 26 aprile 1984. Autore di diversi articoli a carattere socio-economico. Da maggio 2011 è il Caporedattore della testata.