SELVA CANDIDA: “L’altro sguardo” convegno all’Auxilium in occasione della Giornata della Donna

Gli uomini rileggono la Mulieris Dignitatem. Giovedì 8 Marzo presso l’Auxilium tre docenti rileggeranno la lettera apostolica di Giovanni Paolo II nel 30° anniversario della sua pubblicazione ed in occasione della Giornata Internazionale della Donna.

A partire dalle 15:00 verrà, infatti, approfondito il tema del «significato e la dignità dell’essere donna e dell’essere uomo» sotto prospettive diverse: quella sociologica con Massimiliano Padula, Docente di Sociologia alla Università Lateranense e alla Facoltà «Auxilium», Presidente di AIART e COPERCOM; quella filosofica con Pavel Rebernik, Docente all’Università Gregoriana e alla Facoltà «Auxilium»; quella teologica con Aimable Musoni, Docente di Ecclesiologia ed Ecumenismo all’Università Pontificia Salesiana e membro della Commissione voluta da Papa Francesco per riflettere sul Diaconato femminile.

«Poniamo l’attenzione sul genio maschile ascoltando la voce di alcuni uomini che si interrogano sulla bellezza della persona umana e della famiglia umana, perché la Mulieris dignitatem riflette sulla dignità della persona umana e non solo sulla dignità della donna». Lo afferma Marcella Farina, docente di Teologia fondamentale e membro della “Consulta femminile”, l’organismo permanente istituito all’interno del Pontificio Consiglio della Cultura, nel presentare il filo rosso che attraversa gli interventi per la Tavola rotonda «nell’ordine dell’amore».

La tavola rotonda è anche l’occasione per Docenti e Studenti della Facoltà «Auxilium» di celebrare la 31° Giornata della Facoltà. Un’opportunità significativa per risalire alla primitiva ispirazione alla base della missione dell’istituzione pontificia, che ritrova in Maria, la donna e la madre, l’icona di un impegno a favore della cultura della vita e dell’educare le nuove generazioni.

Retta da oltre cinquant’anni dalle Figlie di Maria Ausiliatrice, la Facoltà esprime la sua missione culturale caratterizzata dall’internazionalità e dall’interculturalità, come esperienza consolidata e vissuta, ma anche obiettivo della formazione universitaria per la costruzione di identità forti, in una società sempre più multietnica e multiculturale; dalla formazione di professionalità educative nell’attenzione costante alle trasformazioni della società contemporanea e che coinvolgono tutte le professioni, dalle più tradizionali a quelle più innovative e recenti.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito della Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione «Auxilium».

Condividi