IL FERMACARTE: I diari della principessa | Carrie Fisher

I diari della principessa

Tanto tempo fa in una galassia lontana lontana… I diari della principessa è una bella occasione per conoscere meglio la persona ed attrice Carrie Fisher ed il personaggio della principessa Leia nel mitico ed amatissimo Star Wars.

Scritto in prima persona I diari della principessa ci racconta di come la piccola Carrie, figlia di una diva di Holliwood e di un cantante (la madre era Debbie Reynolds e il padre che la tradì con Elizabeth Taylor era Eddie Fisher), con nessuna intenzione di seguirne le orme, a soli diciassette anni, si ritrova ad essere la protagonista in uno dei film più mitologici della storia del cinema.

La narrazione scorre veloce mentre veniamo a conoscenza dei dettagli che hanno portato ad intrecciare il destino di Carrie Fischer con quello della Principessa Leia.

“Chi sarei diventata se non fossi stata una principessa intergalattica? Sarei stata me stessa. Sapete, Carrie. Solo me stessa.”

I diari della principessa è una biografia schietta, dai toni ironici e molto malinconici che svela quanto Carrie si sentisse spesso inadeguata, fragile, non a suo agio tra ciò di cui era circondata ma soprattutto ci parla dell’amore con Han Solo, il bel Harrison Ford.

Per la prima volta direttamente dalla fonte si hanno i retroscena del loro legame, di quanto Ford (all’epoca ancora sposato) fosse un uomo di poche parole, impenetrabile seppur sicuramente attratto da questa ragazzina dalla bizzarra acconciatura con la quale divideva il set ed il planetario successo.

Ne I diari della principessa ci sono anche belle foto che ritraggono Carrie sul set e pagine del suo diario dell’epoca. Carrie decrive bene la “Lap Dance” degli attori ovvero il giro delle fiere per firmare autografi a pagamento e conservare uno stile di vita in cui potersi togliere ogni sfizio, il rapporto con i fan che spesso in Carrie vedono solo Leia e da lì tutto ciò che ne consegue.

Leggendo questa biografia si può pensare davvero che senza Guerre Stellari ed il suo mito Carrie Fisher non sarebbe stata la leggenda che è stata ma questo libro ci aiuta a capire meglio chi è stata, al di la del personaggio e anche grazie al personaggio interpretato.

www.rocknread.it

Condividi