SELVA CANDIDA: Amministrazione e affissioni dalla dubbia regolarità

manifesti

La settimana scorsa sono apparsi dei manifesti con il logo di Roma Capitale all’ingresso del cantiere del Centro Commerciale di futura realizzazione su Via di Selva Candida.

Si tratta di un Avviso Pubblico del Dipartimento Attività Culturali – Direzione Spettacolo, Archivio Storico Capitolino e Toponomastica che cita «Revisione Toponomastica strade e numerazione civica» e ancora «relativa alla denominazione dell’area di circolazione dipartentesi dal prolungamento di Via Carezzano (già rientranza di Via Carezzano)».

Una comunicazione importante per i residenti della Via, ma che lascia sgomenti per il luogo, ma soprattutto per il modo con cui è stato deciso di renderla pubblica.

Tralasciando, infatti, che Via Carezzano si trova nel Municipio XIII, a qualche chilometro di distanza da Via di Selva Candida, la cosa più grave è che l’Amministrazione affigga un Avviso Pubblico in uno spazio dalla dubbia regolarità, invece che all’interno di spazi regolarmente preposti.

Perchè, come in altre occasioni, anche in questo caso non si è prediletta la pubblicazione tramite il portale web o, almeno, all’interno di spazi regolari?

manifesti

Condividi
Nato a Roma il 25 Luglio 1995. Autore di diversi articoli inerenti la mobilità ed il Trasporto Pubblico. Redattore del Pungolo da Ottobre 2014,