LA STORTA: SCRITTRICE VINCE CONCORSO “RACCONTI IN RETE”

Donatella Pisano

Donatella Pisano, residente nel consorzio Le Cerquette Grandi, è una dei 25 vincitori del concorso Racconti in Rete, giunto alla sua 11a edizione e  presentato dall’Associazione LuccAutori®.

Il racconto della Sig.ra Pisano (nella foto in anteprima) sarà, dunque, inserito insieme agli altri 24, in un’antologia edita dalla casa editrice Nottetempo e avrà distribuzione nazionale. A questa si aggiungerà anche la versione e-book. L’antologia sarà presentata in anteprima durante la manifestazione LuccAutori 2012, in programma a Lucca nel mese di ottobre.

In tale occasione, gli scrittori saranno presentati al pubblico e alla stampa insieme a noti personaggi del mondo della letteratura. Al termine della manifestazione letteraria i racconti entreranno a far parte dell’archivio on-line www.raccontinellarete.it, mentre nel corso dell’anno verranno programmati appuntamenti nelle librerie di diverse città italiane per promuovere l’iniziativa.

Donatella Pisano, contitolare di una piccola impresa di arredo, complementi, e accessori per ufficio,  si occupa sia dell’amministrazione, che della supervisione e della progettazione degli ambienti. Ha un figlio di 5 anni avuto con il suo compagno con cui condivide la vita dal 1984.  E fin da piccola, ha sempre avuto la passione della scrittura.

Come è venuta a conoscenza dell’iniziativa letteraria?

Guardando in tv una rubrica di RaiTre Parlamento a fine maggio.

Di cosa parla il suo racconto?

Il racconto descrive la condizione di rassegnazione che nella vita di coppia è affine a molte donne. È ispirato, infatti, dalle storie di vita vissuta delle quali sentiamo parlare ogni giorno. Nella situazione descritta immagino si ritroveranno diverse lettrici, come dimostrano i commenti dei lettori al racconto

Vincere un concorso letterario ha il suo peso e la sua importanza. Lei scrive per passione?

Mi è sempre piaciuto scrivere e ho riscontrato sempre buoni risultati.

Chi le ha comunicato la notizia della vittoria del concorso?

Il Dott. Demetrio Brandi, giornalista e autore che non conoscevo, mi ha telefonato personalmente per darmi la notizia della vittoria e ad ottobre sarò a Lucca per la premiazione.

Come mai ha pensato di comunicare la notizia della sua vittoria al nostro giornale?

Credo che potrebbe interessare ai vostri lettori e ai cittadini del nostro territorio, sapere che esiste la possibilità di partecipare ad un concorso serio, di cui sono venuta a conoscenza guardando RaiTre Parlamento.

Mi preme far sapere, inoltre, che, all’interno del sito Racconti nella Rete, esiste anche la sezione Racconti per Corti, in collaborazione con la Scuola di Cinema Immagina di Firenze ed i siti MYmovies e Sceneggiatori. In palio, per l’autore del soggetto vincitore di questa terza edizione, c’è la realizzazione di un cortometraggio di dieci minuti circa tratto dal soggetto stesso.

Vorrebbe, dunque, anche lanciare un messaggio di incoraggiamento agli scrittori più timidi?

La mia esperienza è la testimonianza che, nel nostro Paese, c’è ancora chi si sforza di rassicurare giovani e meno giovani, della possibilità di essere comunque considerati nelle loro seppur modeste ambizioni, e anche da perfetti sconosciuti. Di questi tempi…

Noi de Il Pungolo auguriamo a Donatella e a tutti coloro che trarranno spunto e ispirazione da questa sua storia, tanta fortuna per il proprio talento.

Condividi